eXXXtra

Il leprotto Antonello (favola)

« (…) A notte inoltrata, quando la talpa passò ai piedi del castello, li vide lassù, all’ottavo piano nel chiarore della luna, il leprotto Antonello e il principe Rosolaccio, addormentati uno accanto all’altro, rasserenati. E seppe che presto, da una valle in cui era lecito amare chi si ama, un principe azzurro sarebbe arrivato al castello. »